Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 dicembre 2013 5 13 /12 /dicembre /2013 23:07

Per la prima volta è stato possibile prevenire le alterazioni del cervello e le disabilità cognitive della sindrome di Down prima della nascita tramite un anti-depressivo. Lo ha messo a punto un team di ricerca del Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell'Università di Bologna, coordinato da Renata Bartesaghi. La disabilità cognitiva caratteristica della sindrome di Down è sempre stata considerata irreversibile. Queste ricerche aprono ora una strada innovativa verso una possibile cura, grazie a terapie farmacologiche precoci, durante le primissime fasi dello sviluppo cerebrale.

bimbadown.jpg

Gli scienziati hanno ripristinato farmacologicamente, nei neonati, il corretto sviluppo cerebrale mediante somministrazione di fluoxetina, antidepressivo di largo uso. L'esito è arrivato dopo anni di studi su modelli murini, ossia topi modificati per replicare caratteristiche tipiche della sindrome di Down. Ad eccezione dei neuroni della regione ippocampica, che si formano in larga misura dopo la nascita, la maggior parte dei neuroni che popolano il cervello vengono generati nel feto e, pertanto, il periodo prenatale è quello più critico per il normale sviluppo cerebrale. I ricercatori dell'Alma Mater si sono quindi posti un ulteriore quesito: è possibile ripristinare significativamente lo sviluppo del cervello, prima della nascita, tramite una terapia farmacologica? 

vividown.jpg

La ricerca, apparsa sulla rivista di neuroscienze “Brain” è innovativa in quanto evidenzia, per la prima volta, la possibilita’ di correggere in laboratorio, prima della nascita, le alterazioni cerebrali e le disabilità cognitive causate dalla Sindrome di Down considerate da sempre irreversibili. “Solo la sperimentazione clinica ci potra’ dire, pero’, se la terapia farmacologica, cosi’ efficace in questo modello di topo con Sindrome di Down, potra’ ottenere gli stessi risultati positivi sull’uomo”, precisa Renata Bartesaghi, team leader della ricerca.

papa_conDown.jpg

La sindrome di Down è una malattia genetica ad alta incidenza (1 caso ogni 700/1000 nati) provocata dalla triplicazione del cromosoma 21. La sindrome di Down può determinare diverse manifestazioni cliniche, ma la disabilità cognitiva, presente fin dalle prime fasi della vita, è sempre presente. Il ritardo mentale è attribuito alla riduzione complessiva del volume del cervello, causato, secondo gli ultimi studi, da un difetto nella formazione di neuroni a partire dalla fase embrionale dello sviluppo cerebrale. 

 

fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/cronaca/2013/12/12/995811-dindorme-down-cura-prenatale-antidepressivo-fluoxetina.shtml

Condividi post

Repost 0
Published by mediavertigo - in Chimica e Biologia
scrivi un commento

commenti

Anna 12/13/2013 23:27

W la Ricerca! :)

Other Articles

boulevardbroken.jpg

Una grande band di punk/pop americano: Green Day --->>> link

 

henry 200

Henry: l'elegante gazzella dell'Arsenal --->>> link

 

baudelaire.jpg

Il poeta maledetto Baudelaire --->>> link

 

medicina1.jpg

Pensiamo alla...Salute: i Forum --->>> link

 

films.jpg

Recensioni di molte pellicole cinematografiche --->>> link

 

construction.jpg

Fai un 'Project Work' per un Master o un Corso --->>> link

 

tecnologia-amica.jpg

Presentazione di prodotti tecnologici --->>> link

 

pino_scotto_rocktv.JPG

Tutti i video del guru rocker Pino Scotto --->>> link

 

musica.jpg

Articoli su artisti e gruppi musicali --->>> link

 

belabela.jpg

Le bellezze dello spettacolo: Belen, Folliero e altre --->>> Belen e altre bellezze della tv.

Calendari sexy --->>> I mitici calendari di MAX.

Cerca Nel Blog

MEDIAvertigo...altrove

vertigosublogger.jpg

http://mediayankees.blogspot.com - link

Film-TeleFilm-Partite - link

Archivi

ZANOX 1

Hotel Holidays a 129 Euro invece di 300. Risparmi il 57% (468962)

Sprintrade Network